Progetto Go-Green 2012

 

 Nell’ambito del progetto GO GREEN MARE 2012, finanziato dalla Regione Toscana, 22 studenti dell’Istituto Nautico di Livorno “A.Cappellini” suddivisi in due moduli comprendenti ciascuno 11 studenti e un insegnante, hanno partecipato a due seminari svoltesi nel mese di Ottobre 2012 ed aventi le seguenti caratteristiche;

1) Tecniche di monitoraggio e foto-identificazione di mammiferi marini su esemplari free-ranging
Durata sezione teorica: 8 ore concentrate in una sola giornata
Durata sezione pratica: 2 giorni in mare, dall’alba al tramonto, su imbarcazione “Pelagos” (per maggiori dettagli sull’imbarcazione vedere il paragrafo “Personale e piattaforma di ricerca”)
Numero partecipanti: 12
Location: Sala Consiliare di Marciana Marina
Alloggio: tutti i partecipanti sono stati alloggiati senza alcuna spesa a bordo dell’imbarcazione “Pelagos”
Relatori e ricercatori a bordo: Dott.ssa Sabina Airoldi, Istituto Tethys
Temi ed esercitazioni pratiche
Moduli didattici sezione teorica
boat survey visivi e acustici
tecniche d’avvistamento
calcolo dello sforzo di ricerca
calcolo delle frequenze d’avvistamento
stime di abbondanza relativa
trend delle diverse popolazioni di cetacei nell’area di studio

aerial survey
cenni su abbondanza e densità
selezione piattaforma
disegno di campionamento

raccolta dati
analisi dei dati
stime di abbondanza e densità

tecnica della foto-identificazione
protocolli e procedure per la foto-identificazione delle diverse specie di cetacei
gestione delle immagini
pre-matching
matching
implementazione di un catalogo di foto-identificazione e relativo database
analisi effettuabili con i risultati ottenuti attraverso la foto-identificazione e informazioni su diversi parametri di popolazione

Sezione pratica
Agli studenti sono state insegnate le diverse fasi della tecnica della foto-identificazione e gli stessi sono stati coinvolti in altre tipologie di raccolta dati, indicate nei paragrafi “Tecniche di ricerca applicate su campo” e “Attività didattiche”.
 

Hanno partecipato al progetto,conseguendo il relativo attestato di frequenza i seguenti studenti;

Virgilio Lulli,Marta Grieco,Lodovica Masiello,Sharon Tuccio,Margherita Ostrovnaya,Francesco Lupi,Lorenzo Nucciotti,Luca Barbato,Federico Vannelli,Andrea Pilato,Federico Carbone.

 2)  Educazione ambientale e whale watching;
Durata sezione teorica: 8 ore concentrate in una sola giornata
Durata sezione pratica: 2 giorni in mare, dall’alba al tramonto, su imbarcazione “Pelagos” (per maggiori dettagli sull’imbarcazione vedere il paragrafo “Personale e piattaforma di ricerca” )
Numero partecipanti: 12
Location: Sala Consiliare di Marciana Marina
Alloggio: tutti i partecipanti sono stati alloggiati senza alcuna spesa a bordo dell’imbarcazione “Pelagos”
Relatori e ricercatori a bordo: Dott.ssa Sabina Airoldi, Istituto Tethys, un operatore della prima attività commerciale di whale watching nata nel Santuario Pelagos
Temi ed esercitazioni pratiche
Moduli didattici sezione teorica
il Santuario Pelagos
ecologia, sistematica, evoluzione, fisiologia e conservazione dei cetacei
tecniche di avvistamento
avvicinamento cetacei, codici di condotta
gestione dei gruppi di persone
educazione ambientale con fasce di età diverse

attività pratiche di didattica ambientale marina
tecniche di accoglienza ed animazione
gestione infopoint e promozione

Sezione pratica
Le esercitazioni sulle tecniche d’avvistamento, sull’approccio e avvicinamento dei cetacei e le diverse regole dei codici di condotta maggiormente utilizzati nel mondo sono state condotte a bordo di Pelagos, la piattaforma di ricerca dell’Istituto Tethys che opera all’interno del Santuario. I partecipanti sono stati inoltre coinvolti in altre tipologie di raccolta dati, indicate nei paragrafi “Tecniche di ricerca applicate su campo” e “Attività didattiche”.

Hanno partecipato al progetto,conseguendo il relativo attestato di frequenza i seguenti studenti;

Alice Schillaci,Gaetano Urso,Benedetta Santini,Federica Pace,Francesca Leone,Ranieri Catarsi,Andrea Ceccotti,Matteo Pellegrini,Francesco Azara,Marco Tognotti,Mattia Frangini.

Personale e piattaforma di ricerca
Le attività dell’Istituto Tethys all’interno del Santuario Pelagos sono svolte nell’ambito del progetto “Cetacean Sanctuary Research” (CSR), uno studio a lungo termine sull’ecologia e sulla conservazione dei cetacei che vivono nel Mar Ligure.
Lo staff del Cetacean Sanctuary Research è composto da personale nazionale e internazionale e consta di un responsabile di campo, di uno o più ricercatori e di assistenti. Gli assistenti di campo sono in genere studenti universitari, e alcuni di loro svolgono la loro tesi di laurea presso l’Istituto Tethys.
Questo progetto è stato svolto dal personale afferente al CSR, che si è occupato sia del monitoraggio che delle parti pratiche e teoriche dei seminari; ha partecipato  personale specializzato per trattare determinati argomenti.
Le attività di monitoraggio e di raccolta dati all’interno dell’ara di studio sono state condotte a bordo dell’imbarcazione “Pelagos”). Si tratta di un motorsailer di 21 metri, costruito nel 1990, provvisto di due alberi con armatura a ketch. La copertura del ponte è interamente in teak e la poppa è particolarmente ampia. Sottocoperta gli interni sono completamente rivestiti in teak e dello stesso legno sono i mobili. “Pelagos” può ospitare fino a 16 persone, 14 delle quali sono alloggiate a poppa, in due cabine da quattro persone e in una grande e confortevole cabina da sei (due cuccette singole e due doppie), ognuna con bagno privato, doccia e acqua calda, mentre altre due (tra cui lo skipper) a prua in due cabine con bagno.